Da poche ore è stato annunciato il lancio sul mercato del nuovissimo OnePlus 5, smartphone che eredita l’impresa di confermare quanto di buono proposto da OnePlus negli ultimi anni con la sua produzione di device caratterizzati da un ottimo rapporto qualità/prezzo.

Le novità sono importanti e in linea con le ultime direttive imposte dal mercato e dai diretti competitor, partiamo quindi ad analizzarle nel dettaglio.

Design OnePlus 5

OnePlus 5 si presenta come uno smartphone davvero ben fatto e ben realizzato e ottiene l’attuale primato di device top di gamma più sottile al mondo con i suoi soli 7.25mm di spessore.

La scocca esterna è interamente realizzata in alluminio anodizzato, impreziosita da quella che la casa cinese definisce Horizon Line, ovvero una linea “dura” che delimita la back cover dal resto del corpo conferendo a questo dispositivo un aspetto davvero accattivante.

Nota negativa che riguarda la costruzione di questo nuovo modello è rappresentata dall’assenza di una certificazione che riguardi la resistenza ad acqua e polvere (caratteristica ormai più che assodata per i top di gamma).

OnePlus 5

Display

OnePlus 5 monta un display AMOLED da 5.5” di diagonale con una risoluzione Full HD e una densità di 401ppi.

É stato implementato anche in questo modello il riconoscimento biometrico tramite il tasto home realizzato in ceramica. Sarà quindi possibile sbloccare il proprio device memorizzando un massimo di 5 impronte digitali.

Fotocamera

Il comprato fotografico è senza ombra di dubbio uno dei punti forti di OnePlus 5 e per molti “addetti ai lavori” prende ispirazione da iPhone 7 Plus.

OnePlus ha infatti optato per un doppio sensore, un Sony IMX 398 da 16 megapixel con apertura f/1.7 e stabilizzatore digitale a cui affianca un teleobiettivo Sony IMX 350 da 20 megapixel con apertura f/2.6. La fotocamera frontale monta invece un Sony IMX 371 da 16 megapixel con apertura f/2.0, HDR e stabilizzatore digitale.

Per i veri appassionati di fotografia è presente anche una modalità PRO che consente di regolare separatamente diversi parametri, salvare le foto in formato RAW, visualizzare l’istogramma e la linea di orizzonte.

É ovviamente possibile anche la registrazione di video in 4K a 30 fps come risoluzione massima, oppure scegliere il formato Full HD a 30 fps o 60 fps.

OnePlus 5 camera

CPU e SO

Questo nuovo device è dotato del processore più potente di Qualcomm, lo Snapdragon 835 octa-core da 2.45GHz con produttivo a 10 nanometri GPU Adreno 540. Che lo rende uno dei più potenti smartphone Android.

Due sono le configurazioni possibili per quanto riguarda la RAM:

  • 6GB di RAM con 64 GB di memoria
  • 8GB di RAM con 128 GB di memoria

La generosa quantità di RAM impiegata permetterà inoltre una maggior longevità in prospettiva futura, aspetto di cui tener conto. In entrambi i casi la memoria NON è espandibile.

La OxygenOS si conferma un’ottima interfaccia, semplice, piacevole ed intuitiva e va ad arricchire la piattaforma Android, qui nell’ultima versione 7.1.1 Nougat.

Batteria

La batteria di OnePlus 5 è da 3300mAh. La casa cinese garantisce un’ottima durata e all’occorrenza è possibile ricaricare la batteria grazie alla tecnologia proprietaria Dash di OnePlus che in 30 minuti porta l’autonomia del device a circa il 65%.

Altra caratteristica di questo device è la Dual SIM Dual Standby, ovvero la possibilità di inserire due SIM con supporto LTE che si possono attivare alternativamente  impostando poi quale delle due vuole essere la SIM predefinita per la ricezione di chiamate, dati e messaggi.

Prezzo

OnePlus 5 sarà disponibile alla vendita dal prossimo 27 Giugno al prezzo di 499€ per la versione 6GB/64GB con colorazione State Gray e a 559€ per la versione 8GB/128GB nella variante di colore Midnight Black.