A pochi giorni dall’uscita sul mercato del nuovo Samsung Galaxy S8 noi di Recover vogliamo accompagnarvi in un viaggio all’interno di questo nuovo discusso device, mostrandovi quelle che sono le sue componenti principali e condividendo con voi le prime impressioni.

Design Galaxy S8

Il nuovo design scelto per questo modello rappresenta la vera novità, punto di forza assoluto per l’S8. La scelta dei materiali (fronte e retro in vetro – telaio in alluminio) ma sopratutto il nuovissimo schermo Infinity fanno di questo nuovo nato davvero uno degli Smartphone più riusciti della storia.

Lo schermo Infinity offre un’esperienza molto più coinvolgente per consumatore, nelle due versioni S8 e S8+, rispettivamente da 5.8” (570 ppi) e 6.2” (529 ppi), garantendo risoluzione e colori mai visti prima.

Criticità Galaxy S8

Ma non sempre la bellezza si concilia con la robustezza, ed è qui che iniziano i primi problemi per Galaxy S8 / S8+.

La dimostrazione arriva dai consueti test cui ci ha abituato SquareTrade, nota società di assicurazioni per dispositivi mobile americana. A quanto pare Galaxy S8 vanta un primato piuttosto scomodo, risulta infatti il primo telefono al mondo che si rompe fronte e retro alla prima caduta.

Ebbene si, già con una caduta da 1,8 metri (per simulare la caduta del device dalla mano del proprio utilizzatore), il telefono si rompe sia davanti che dietro. (come mostra questo video)

Sicuramente quello che rappresenta l’aspetto più interessante che giustifichi l’acquisto di questo device rischia di diventare anche un punto debole piuttosto costoso. Data l’esperienza degli esperti del settore della riparazione non ci si aspettano di certo pezzi di ricambio a buon mercato!

Questo aspetto non deve comunque far passare in secondo piano gli sforzi di Samsung che ha sicuramente lanciato un nuovo trend con la rimozione del tasto hardware a favore di una nuova esperienza per l’utente. L’introduzione del lettore di impronte digitali sul retro del device e dello scanner facciale e dell’iride rendono questo device ancora più sicuro introducendo anche qui nuovi parametri a cui i competitors dovranno adeguarsi.

Smontaggio S8

Fotocamera

La nuova fotocamera frontale é da 8 MP con apertura focale da f: 1.7 e autofocus intelligente, mentre quella posteriore è da 12 MP con apertura focale 1.7 e pixel da 1.4µm di ampiezza, per scatti perfetti anche in condizioni di scarsa luminosità.

Batteria

La batteria presente su S8 è da 3.000 mAh, come quella del suo predecessore Samsung Galaxy S7, ma lievemente più sottile. Ovviamente la casa sud coreana ha ben pensato di sottoporre a diversi test la nuova batteria memore del flop del Note 7.

E proprio in questo senso mi permetto di fare una piccola annotazione software sulla gestione della batteria legata al display e alle sue prestazioni. Nel momento un cui un consumatore acquista un device con una determinata risoluzione non ha molto senso impostarne una più bassa di default per non consumare batteria.

L’S8 infatti per impostazione di default è in 2220×1080, se lo si vuole a risoluzione massima, ovvero 2960×1440 lo si deve impostare. Stessa annotazione vale per la gestione della luminosità. Se si vuole impostare il massimo valore di luminosità l’S8 mostra un pop up in cui si avverte l’utente della minore durata della batteria (cosa giustamente ovvia). In tutta onestà dopo lo scandalo del Note 7 causa problemi con la batteria avrei evitato questo tipo di accorgimenti software, che potrebbero inconsciamente riportare l’utente a ricordare quel problema proiettandolo sul proprio nuovo device.

Altro piccolo “neo” deriva dalle prime comparazioni sulle prestazioni che si possono trovare in rete contro il noto rivale iPhone 7. Galaxy S8 non ne esce proprio benissimo, considerando che i due modelli sono stati rilasciati a mesi di distanza forse qualcosa in più forse ce lo aspettavamo da parte di Samsung.

Comparazioni a parte i primi dati di mercato sono molto incoraggianti per S8 / S8+, con un bel +30% nei confronti dei suoi predecessori nella sola fase di lancio.

Non resta che aspettare le prossime analisi di mercato per sapere se riuscirà a battere il suo predecessore Galaxy S7.