iPhone-8

La risoluzione del Battery Drain su iPhone? Il nuovo iOS 11.1

Dopo il recente rilascio del nuovo sistema operativo iOS 11 molti utenti hanno paventato diverse anomalie (cosa piuttosto frequente per le prime versioni di un nuovo SO).

Battery Drain su iPhone

Una delle più “fastidiose”, specialmente nell’utilizzo quotidiano, è dovuta ad un anomalo e drastico calo della batteria, indipendente dal modello di iPhone. Anche i recentissimi iPhone 8 infatti non sembrano esser esenti da tale disturbo.

Il nuovo iOS 11.1

A qualche settimana dalla versione iOS 11 Apple ha rilasciato la Beta di iOS 11.1. La seconda, e più aggiornata, versione che dovrebbe di fatto risolvere quasi totalmente il fastidioso Battery Drain e alcuni altri Bug riscontrati.

Stando ai primi test comparativi effettuati da alcuni utenti il nuovo sistema iOS 11.1 sembra avere un’autonomia di un paio di ore in più rispetto alla diffusa versione iOS 11.0.3. Miglioria non da poco in termini di uso quotidiano.

Le migliorie di questa nuova release iOS 11.1 non sembrano fermarsi al solo problema di batteria ma dovrebbero migliorare anche il funzionamento, rendendo molto più fluide le animazioni evitando alcuni fastidiosi micro lag che ogni tanto apparivano.

iOS 11.1


iPhone-8

Design iPhone 8: Scopriamo il nuovo device in un video

Da mesi continuano a susseguirsi leak e rumors riguardanti il nuovo Design iPhone 8.

Più ci si avvicina alla data dell’effettivo lancio ufficiale da parte di Apple più tali indiscrezioni diventano accurate e possibilmente “veritiere” come ci mostra OnLeaks in collaborazione con Tiger Mobiles in questo accuratissimo mock-up.

Lo smartphone presentato pur non essendo ufficialmente il successore della casa di cupertino presenta una serie di caratteristiche che vanno a confermare i maggiori leak attualmente in circolazione.

Design iPhone 8

La versione iPhone 8 presentata in questo mock-up è quella da 5,8 pollici con dimensioni 143,5mm x 71mm x 7,5mm, lievemente più compatto rispetto a iPhone 7.

Com’è possibile notare il touch ID è stato posizionato al di sotto del display e non sulla scocca posteriore come su Samsung Galaxy S8 e S8+, scelta che molti apprezzeranno e che di fatto rende il display più grande seguendo le più recenti “direttive” borderless imposte da mercato e competitors.

Per fare un semplice confronto tale display sarà simile per dimensioni a quello posto sulle attuali varianti Plus solo che montato su modelli di dimensioni Standard.

Come si può notare la camera posteriore sarà posizionata verticalmente, soluzione che dovrebbe favorire le applicazioni in realtà aumentata.

Per fugare ogni dubbio non resta quindi che aspettare la fine del periodo estivo, con la presentazione ufficiale da parte di Apple.

iPhone-8


OnePlus-5

OnePlus 5: l'Android più potente di sempre

Da poche ore è stato annunciato il lancio sul mercato del nuovissimo OnePlus 5, smartphone che eredita l’impresa di confermare quanto di buono proposto da OnePlus negli ultimi anni con la sua produzione di device caratterizzati da un ottimo rapporto qualità/prezzo.

Le novità sono importanti e in linea con le ultime direttive imposte dal mercato e dai diretti competitor, partiamo quindi ad analizzarle nel dettaglio.

Design OnePlus 5

OnePlus 5 si presenta come uno smartphone davvero ben fatto e ben realizzato e ottiene l’attuale primato di device top di gamma più sottile al mondo con i suoi soli 7.25mm di spessore.

La scocca esterna è interamente realizzata in alluminio anodizzato, impreziosita da quella che la casa cinese definisce Horizon Line, ovvero una linea “dura” che delimita la back cover dal resto del corpo conferendo a questo dispositivo un aspetto davvero accattivante.

Nota negativa che riguarda la costruzione di questo nuovo modello è rappresentata dall’assenza di una certificazione che riguardi la resistenza ad acqua e polvere (caratteristica ormai più che assodata per i top di gamma).

OnePlus 5

Display

OnePlus 5 monta un display AMOLED da 5.5” di diagonale con una risoluzione Full HD e una densità di 401ppi.

É stato implementato anche in questo modello il riconoscimento biometrico tramite il tasto home realizzato in ceramica. Sarà quindi possibile sbloccare il proprio device memorizzando un massimo di 5 impronte digitali.

Fotocamera

Il comprato fotografico è senza ombra di dubbio uno dei punti forti di OnePlus 5 e per molti “addetti ai lavori” prende ispirazione da iPhone 7 Plus.

OnePlus ha infatti optato per un doppio sensore, un Sony IMX 398 da 16 megapixel con apertura f/1.7 e stabilizzatore digitale a cui affianca un teleobiettivo Sony IMX 350 da 20 megapixel con apertura f/2.6. La fotocamera frontale monta invece un Sony IMX 371 da 16 megapixel con apertura f/2.0, HDR e stabilizzatore digitale.

Per i veri appassionati di fotografia è presente anche una modalità PRO che consente di regolare separatamente diversi parametri, salvare le foto in formato RAW, visualizzare l’istogramma e la linea di orizzonte.

É ovviamente possibile anche la registrazione di video in 4K a 30 fps come risoluzione massima, oppure scegliere il formato Full HD a 30 fps o 60 fps.

OnePlus 5 camera

CPU e SO

Questo nuovo device è dotato del processore più potente di Qualcomm, lo Snapdragon 835 octa-core da 2.45GHz con produttivo a 10 nanometri GPU Adreno 540. Che lo rende uno dei più potenti smartphone Android.

Due sono le configurazioni possibili per quanto riguarda la RAM:

  • 6GB di RAM con 64 GB di memoria
  • 8GB di RAM con 128 GB di memoria

La generosa quantità di RAM impiegata permetterà inoltre una maggior longevità in prospettiva futura, aspetto di cui tener conto. In entrambi i casi la memoria NON è espandibile.

La OxygenOS si conferma un’ottima interfaccia, semplice, piacevole ed intuitiva e va ad arricchire la piattaforma Android, qui nell’ultima versione 7.1.1 Nougat.

Batteria

La batteria di OnePlus 5 è da 3300mAh. La casa cinese garantisce un’ottima durata e all’occorrenza è possibile ricaricare la batteria grazie alla tecnologia proprietaria Dash di OnePlus che in 30 minuti porta l’autonomia del device a circa il 65%.

Altra caratteristica di questo device è la Dual SIM Dual Standby, ovvero la possibilità di inserire due SIM con supporto LTE che si possono attivare alternativamente  impostando poi quale delle due vuole essere la SIM predefinita per la ricezione di chiamate, dati e messaggi.

Prezzo

OnePlus 5 sarà disponibile alla vendita dal prossimo 27 Giugno al prezzo di 499€ per la versione 6GB/64GB con colorazione State Gray e a 559€ per la versione 8GB/128GB nella variante di colore Midnight Black.


iOS 11

Novità iOS 11: Evoluzione software per i dispositivi Apple

Si è da poche ore concluso il WWDC 2017, l’annuale appuntamento dedicato agli sviluppatori in cui Apple ha presentato le novità e i suoi prossimi lanci.

Una delle presentazioni più attese era in assoluto quella del nuovo iOS 11, il tanto amato sistema operativo per iPhone, iPad e iPod Touch.

Attualmente è disponibile una prima versione Beta per gli sviluppatori iscritti all’iOS Developer Program su developer.apple.com, mentre la versione Beta per gli utenti sarà disponibile più avanti su beta.apple.com.

iOS 11 sarà disponibile come download gratuito con la versione definitiva in Autunno per iPhone 5s e successivi, per tutti i modelli di iPad Air e iPad Pro, per iPad di quinta generazione, per iPad mini 2 e successivi e per iPod touch di sesta generazione.. Quindi per i più curiosi ad oggi non resta che accontentarsi delle prime recensioni degli addetti ai lavori.

Andiamo quindi ad elencare quelle che saranno le principali novità di questo nuovo SO, che si presenta di già con qualche piccolo nuovo accorgimento grafico.

iOS 11

Centro di Controllo iOS 11

Sicuramente una delle più attese ed importanti riguarda la possibilità di personalizzare il Centro di Controllo, feature che verrà certamente molto apprezzata dagli utenti Apple, in particolare iPhone. Sarà quindi possibile andare ad inserire i comandi rapidi che preferite, compreso il comando che permette di attivare e disattivare la rete dati, rendendo il vostro dispositivo più comodo e utile alle vostre esigenze.

Molti dei toggle del Centro di Controllo saranno sensibili al 3D Touch, premendo con decisione sarà quindi possibile andare ad usufruire di ulteriori funzionalità.

iOS 11

La nuova app “File”

Dopo anni di dibattiti e aspettative è stata finalmente inserita anche un’app chiamata semplicemente “File”. Tale app permetterà di gestire i contenuti presenti nel proprio dispositivo rendendo ogni contenuto facilmente fruibile.

iMessage

Altra grande novità riguarda l’app Messaggi che viene lievemente ridisegnata per mostrare in modo più semplice e intuitivo le applicazioni e gli stickers, ma soprattutto sincronizzerà i messaggi tra i diversi dispositivi che utilizzano iMessage con lo stesso account. Altra importante novità è data dalla possibilità di trasferire denaro tramite iMessage con Apple Pay. In questo modo si potranno effettuare e ricevere pagamenti in modo rapido e sicuro.

Novità Siri iOS 11

Anche l’assistente intelligente Siri è stato ovviamente migliorato e potenziato. Sono state apportate modifiche alla voce che ora appare più “umana” e che da oggi sarà in grado di effettuare la traduzione di alcune frasi in diverse lingue quali inglese, cinese, francese, italiano, spagnolo e tedesco.

Siri utilizzerà anche la capacità di apprendimento in-device, offrendo così esperienze ancora più dedicate e personali in base all’utilizzo di Safari, News, Mail, Messaggi e Apple Music. Sarà possibile utilizzare Siri anche come “Personal DJ”, basterà aver un account attivo Apple Music.

Fotocamera

Piccole migliorie anche alla fotocamera con l’arrivo di HEVC per i video e HEIF per le foto. Sarà possibile anche realizzare effetti video e foto che van molto di moda oggi come i tanto amati loop, bounce e immagini a esposizione lunga che riescono a simulare molto bene l’esposizione di fotocamere ben più complesse come le DLSR.

Mappe e App Store

Miglioramenti da registrare anche nell’applicazione Mappe che con iOS 11 permetterà la navigazione anche all’interno di luoghi chiusi come centri commerciali e aeroporti. Presente anche una nuova funzione “Non disturbare alla guida” che permette di disattivare le notifiche favorendo la concentrazione dell’utente alla guida.

Viene ridisegnato anche l’App Store, con una nuova interfaccia grafica che semplifica ulteriormente la navigazione e la scoperta di nuove app e giochi.

Realtà aumentata e scrittura ad una mano

Saranno presenti anche nuove possibilità che riguardano la realtà aumentata grazie ad ARKit. Gli sviluppatori potranno quindi creare nuovi contenuti che sfruttano questa nuova tecnologia.

Viene data all’utente la possibilità di scrivere con il proprio iPhone con una mano, sarà possibile quindi utilizzare una nuova tastiera dedicata che permetterà un’esperienza di utilizzo più precisa e confortevole.

iOS 11

Su iOS 11 troviamo anche molte novità dedicate solo ad iPad, che godrà di una Dock con funzionalità drag&drop, in pieno stile MacOS. Troviamo anche qui novità riguardanti la realtà aumentata e un’integrazione più capillare per la Apple Pencil.

Non ci resta quindi che aspettare ancora qualche mese (necessario ad Apple per correggere i bug della corrente versione Beta) per vedere i nostri dispositivi Apple evolversi.


HTC U11 COLOUR

Novità HTC U11: miglior fotocamera di sempre

HTC punta alla vetta delle classifiche con il suo nuovo top di gamma HTC U11.

La scelta dello Smartphone più adatto alle nostre esigenze diventa sempre più difficile in una realtà cosi competitiva e non si limita solo ad una differenza di costo fra dispositivi. La costante ricerca tecnologica e la creazione del design più accattivante portano noi consumatori di fronte a vere e proprie scelte.

Fotocamera

 

Il nuovo nato made in Taiwan stupisce tutti con caratteristiche che lo portano di diritto fra i top di gamma 2017. In particolar modo è la qualità assoluta della sua fotocamera a stupire, guadagnandosi ben 90 punti nella classifica di DxOMark, punteggio che porta HTC U11 al primo posto assoluto, scalzando così dal podio Google Pixel con i sui 89 punti, seguito al terzo posto dal nuovo arrivato Samsung Galaxy S8 con 88 punti.

Ma vediamo più in dettaglio quelle che sono le caratteristiche tecniche che valgono a questo device il primato:

  • Fotocamera posteriore: 12 MP UltraPixel 3, con pixel da 1,4 μm, f/1.7, OIS a 5 assi + EIS, UltraSpeed Autofocus e stabilizzazione ottica
  • Fotocamera Anteriore: 16 MP con EIS

Ottenere il primo posto è stato possibile grazie ad Auto HDR Boost, elemento che permette di velocizzare il processo di creazione delle immagini, mentre Temporal Noise Reduction utilizza le informazioni di fotogrammi precedenti e successivi per ridurre il rumore nei video.

Immortalare i momenti più belli della propria quotidianità non è mai stato così semplice e intuitivo. I vostri selfie avranno una qualità mai raggiunta prima con i ben 16 MP in dotazione. Sicuramente un device che punta molto del proprio marketing sul reparto fotografico.

HTC U11

HTC punta alla vetta delle classifiche con il suo nuovo top di gamma HTC U11.

La scelta dello Smartphone più adatto alle nostre esigenze diventa sempre più difficile in una realtà cosi competitiva e non si limita solo ad una differenza di costo fra dispositivi. La costante ricerca tecnologica e la creazione del design più accattivante portano noi consumatori di fronte a vere e proprie scelte.

Fotocamera

HTC U11

Il nuovo nato made in Taiwan stupisce tutti con caratteristiche che lo portano di diritto fra i top di gamma 2017. In particolar modo è la qualità assoluta della sua fotocamera a stupire, guadagnandosi ben 90 punti nella classifica di DxOMark, punteggio che porta HTC U11 al primo posto assoluto, scalzando così dal podio Google Pixel con i sui 89 punti, seguito al terzo posto dal nuovo arrivato Samsung Galaxy S8 con 88 punti.

Ma vediamo più in dettaglio quelle che sono le caratteristiche tecniche che valgono a questo device il primato:

  • Fotocamera posteriore: 12 MP UltraPixel 3, con pixel da 1,4 μm, f/1.7, OIS a 5 assi + EIS, UltraSpeed Autofocus e stabilizzazione ottica
  • Fotocamera Anteriore: 16 MP con EIS

Ottenere il primo posto è stato possibile grazie ad Auto HDR Boost, elemento che permette di velocizzare il processo di creazione delle immagini, mentre Temporal Noise Reduction utilizza le informazioni di fotogrammi precedenti e successivi per ridurre il rumore nei video.

Immortalare i momenti più belli della propria quotidianità non è mai stato così semplice e intuitivo. I vostri selfie avranno una qualità mai raggiunta prima con i ben 16 MP in dotazione. Sicuramente un device che punta molto del proprio marketing sul reparto fotografico.

Novità HTC U11

Oltre ad una fotocamera da record questo device presenta un’altra novità assoluta sul mercato mobile, ovvero l’HTC Edge Sense, bordi sensibili in grado di riconoscere la pressione dell’utente ampliando così l’utilizzo delle app. Quanti di noi devono adoperarsi in acrobatiche sperimentazioni per ottenere il selfie perfetto? Con questo dispositivo basterà tenere il telefono in posizione e semplicemente stringere il device. Una novità davvero degna di nota che non si limita al solo comparto fotografico ovviamente sarà possibile interagire con app, avviare la dettatura vocale, ecc..

Altra novità è data da HTC USonic, auricolari con cancellazione del rumore attiva e connettività Type-C. La cancellazione del rumore avviene all’interno del device, per mantenere il prezzo degli auricolari più basso. Se verranno utilizzati con altri dispositivi quindi non saranno in grado di eliminare il rumore. questi particolari auricolari sono poi inn grado di mappare l’orecchio modificando il suono prodotto in modo personalizzato per l’utente.

Design

Altro aspetto che caratterizza HTC U11 è sicuramente il materiale di costruzione impiegato per la scocca esterna che le conferisce un aspetto davvero molto particolare. Parliamo dell’Optical Spectrum Hybrid Deposition, ovvero una stratificazione di minerali rifrangenti che creano delle variazioni di colore ad ogni movimento. Disponibile in ben 5 colorazioni diverse, Amazing Silver, Sapphire Blue, Brilliant Black, Ice White e Solar Red. E’ presente anche qui il lettore di impronte digitali (ormai l’ABC per qualsiasi device che punti a stare nei piani alti).

Altre caratteristiche

  • Schermo: 5,5” QHD con risoluzione 1.440×2.560 super LCD 5 con Corning Gorilla Glass 5
  • CPU: Qualcomm Snapdragon 835 da 2,45 GHz
  • RAM: 4/6 GB (non immediatamente disponibile la versione da 6 GB)
  • Memoria interna: 64/128 GB espandibile con microSD fino a 2 TB
  • Batteria: 3.000 mAh con Quick Charge 3.0
  • OS: Android Nougat 7.1 con interfaccia HTC Sense

Prezzo

Il nuovo HTC U11 sarà disponibile in Italia dal 1° Giugno (é già possibile effettuare il pre-ordine) ad un prezzo di 749€ per la versione da 64 GB (quella da 128 non è ancora dato a  sapersi).


Galaxy S8 teardown

Samsung Galaxy S8: smontaggio e prime impressioni

A pochi giorni dall’uscita sul mercato del nuovo Samsung Galaxy S8 noi di Recover vogliamo accompagnarvi in un viaggio all’interno di questo nuovo discusso device, mostrandovi quelle che sono le sue componenti principali e condividendo con voi le prime impressioni.

Design Galaxy S8

Il nuovo design scelto per questo modello rappresenta la vera novità, punto di forza assoluto per l’S8. La scelta dei materiali (fronte e retro in vetro – telaio in alluminio) ma sopratutto il nuovissimo schermo Infinity fanno di questo nuovo nato davvero uno degli Smartphone più riusciti della storia.

Lo schermo Infinity offre un’esperienza molto più coinvolgente per consumatore, nelle due versioni S8 e S8+, rispettivamente da 5.8” (570 ppi) e 6.2” (529 ppi), garantendo risoluzione e colori mai visti prima.

Criticità Galaxy S8

Ma non sempre la bellezza si concilia con la robustezza, ed è qui che iniziano i primi problemi per Galaxy S8 / S8+.

La dimostrazione arriva dai consueti test cui ci ha abituato SquareTrade, nota società di assicurazioni per dispositivi mobile americana. A quanto pare Galaxy S8 vanta un primato piuttosto scomodo, risulta infatti il primo telefono al mondo che si rompe fronte e retro alla prima caduta.

Ebbene si, già con una caduta da 1,8 metri (per simulare la caduta del device dalla mano del proprio utilizzatore), il telefono si rompe sia davanti che dietro. (come mostra questo video)

Sicuramente quello che rappresenta l’aspetto più interessante che giustifichi l’acquisto di questo device rischia di diventare anche un punto debole piuttosto costoso. Data l’esperienza degli esperti del settore della riparazione non ci si aspettano di certo pezzi di ricambio a buon mercato!

Questo aspetto non deve comunque far passare in secondo piano gli sforzi di Samsung che ha sicuramente lanciato un nuovo trend con la rimozione del tasto hardware a favore di una nuova esperienza per l’utente. L’introduzione del lettore di impronte digitali sul retro del device e dello scanner facciale e dell’iride rendono questo device ancora più sicuro introducendo anche qui nuovi parametri a cui i competitors dovranno adeguarsi.

Smontaggio S8

Fotocamera

La nuova fotocamera frontale é da 8 MP con apertura focale da f: 1.7 e autofocus intelligente, mentre quella posteriore è da 12 MP con apertura focale 1.7 e pixel da 1.4µm di ampiezza, per scatti perfetti anche in condizioni di scarsa luminosità.

Batteria

La batteria presente su S8 è da 3.000 mAh, come quella del suo predecessore Samsung Galaxy S7, ma lievemente più sottile. Ovviamente la casa sud coreana ha ben pensato di sottoporre a diversi test la nuova batteria memore del flop del Note 7.

E proprio in questo senso mi permetto di fare una piccola annotazione software sulla gestione della batteria legata al display e alle sue prestazioni. Nel momento un cui un consumatore acquista un device con una determinata risoluzione non ha molto senso impostarne una più bassa di default per non consumare batteria.

L’S8 infatti per impostazione di default è in 2220×1080, se lo si vuole a risoluzione massima, ovvero 2960×1440 lo si deve impostare. Stessa annotazione vale per la gestione della luminosità. Se si vuole impostare il massimo valore di luminosità l’S8 mostra un pop up in cui si avverte l’utente della minore durata della batteria (cosa giustamente ovvia). In tutta onestà dopo lo scandalo del Note 7 causa problemi con la batteria avrei evitato questo tipo di accorgimenti software, che potrebbero inconsciamente riportare l’utente a ricordare quel problema proiettandolo sul proprio nuovo device.

Altro piccolo “neo” deriva dalle prime comparazioni sulle prestazioni che si possono trovare in rete contro il noto rivale iPhone 7. Galaxy S8 non ne esce proprio benissimo, considerando che i due modelli sono stati rilasciati a mesi di distanza forse qualcosa in più forse ce lo aspettavamo da parte di Samsung.

Comparazioni a parte i primi dati di mercato sono molto incoraggianti per S8 / S8+, con un bel +30% nei confronti dei suoi predecessori nella sola fase di lancio.

Non resta che aspettare le prossime analisi di mercato per sapere se riuscirà a battere il suo predecessore Galaxy S7.


iPhone 8 copertina

Novità Design iPhone 8: confermata la scocca in vetro e alluminio

Novità iPhone 8

Confermata la scocca in vetro e allumunio!

A pochi giorni dal rilascio su mercato dell’atteso Samsung Galaxy S8 continuano le indiscrezioni riguardanti quello che dovrebbe essere il design del futuro iPhone 8 in uscita verso la fine di quest’anno.

In un report pubblicato da poche ore dal portale giapponese Mac Otakara vengono rilasciati nuovi rendering che vanno a supporto dei molti dei leak delle settimane precedenti.

Design iPhone 8

L’aspetto principale riguarda il design esterno del device di casa Apple, viene infatti anche qui “confermata” la realizzazione della scocca in vetro e acciaio inossidabile. Di metallo rimarrà solo parte del telaio, mentre la scocca sarà interamente in vetro, fronte e retro, soluzione che riporta al vecchio design di iPhone 4 e che confermerebbe l’ipotesi di un eventuale sistema di ricarica wireless.

Da alcune indiscrezioni il metallo dovrebbe essere lo stesso utilizzato per la realizzazione di Apple Watch, ma non si sa ancora con certezza se la finitura sarà lucida o opaca.

Niente più schermo curvo

Perde validità invece l’ipotesi che voleva schermi curvi OLED stile Samsung Galaxy S8. Secondo Mac Otakara il vetro frontale avrà un profilo leggermente curvo (2,5D) come sugli attuali modelli Apple, mentre il display rimarrà completamente piatto.

Viene confermata anche da questo leak l’eliminazione del tasto home, che verrà integrato nel Display insieme al touch ID, alla doppia fotocamera frontale per il riconoscimento del volto, alla capsula auricolare, sensore infrarossi e sensore di prossimità e luminosità.

Doppia fotocamera verticale

Quella che risulta essere a questo punto una vera e propria conferma (sono già due le fonti autorevoli a dar per consolidata questa soluzione) è la presenza della doppia fotocamera posteriore in posizione verticale. Cambiamento davvero importante rispetto l’attuale design, ma specificatamente realizzata ed implementata per applicazioni in realtà aumentata.

Insieme ad iPhone 8 verranno rilasciati anche iPhone 7s e iPhone 7s Plus, con opportune novità hardware che a quanto pare dovrebbero modificarne lievemente lo spessore a causa di nuovi componenti più avanzati.


iphone 8 OLED

iPhone 8: shopping in casa Apple! Schermi curvi OLED da Samsung

Continuano le indiscrezioni e i rumors relativi ai nuovi iPhone 8 in arrivo verso Settembre. Sembra essere confermata l’indiscrezione che voleva il nuovo melafonino in 3 taglie differenti per festeggiare il decennale. (Versione top gamma 5.2” – più altre due versioni da 4.7” e 5.5”)

Design iPhone 8

Dovrebbero cambiare anche i materiali di costruzione per questi nuovi 3 modelli di iPhone 8, tutti in vetro e metallo. Si abbandonerà probabilmente l’ormai classico rivestimento che accompagna gli ultimi modelli iPhone 6 / 6s e iPhone 7 (iPhone non apporta grandi cambiamenti di design dal 2014). Il metallo rimarrà solo parte del telaio, mentre la scocca sarà interamente in vetro, soluzione che confermerebbe l’ipotesi di un eventuale sistema di ricarica wireless.

Schermo curvo OLED

Ma quella che rappresenta la novità davvero più interessante a livello di design riguarda l’indiscrezione trapelata da qualche ora grazie alla famosa testata economica asiatica Nikkei, la quale confermerebbe la presenza di schermo curvo OLED (Organic Light Emitting Diode) almeno su uno dei nuovi 3 tagli, quello più costoso ovviamente.

E chi se non Samsung avrebbe potuto “fornire” i propri schermi a tal fine dopo il successo del Galaxy S7 Edge e del suo successore, il nuovo Galaxy S8 / S8+ e del suo schermo Infinity?

Ebbene si, proprio i “rivali” sudcoreani avrebbero siglato un accordo con la casa di cupertino per la fornitura dei prossimi 70 milioni di unità, cifra che potrebbe addirittura aumentare qualora il mercato lo richiedesse.

Come ben sappiamo sarà la prima volta che iPhone adotterà uno schermo curvo nei propri modelli, soluzione un pò forzata da un mercato che punta sempre di più su schermi borderless.

Anche in questo caso c’è da aspettarsi l’assenza del tasto “Home” almeno sul modello più costoso, a quante pare gli altri due continueranno a mantenerlo (soluzione sicuramente apprezzata dai clienti affezionati Apple). Sembra possibile anche qui l’introduzione di scanner facciale con qualche possibile altra scansione biometrica non ancora confermata.

Inizia già il balletto delle cifre da parte degli esperti del mercato su quelle che potrebbero essere le vendite dei nuovi modelli, sarà sicuramente un anno record. Si stimano 55 milioni di unità vendute solo per il modello dotato del nuovo schermo OLED.

Non ci resta che rimanere in attesa delle prossime indiscrezioni.


Samsung Galaxy S8+

Presentazione Galaxy S8: la grande novità di casa Samsung!

Presentazione Galaxy S8

La grande novità di casa Samsung!

È appena stato presentato il nuovo Smartphone di casa Samsung, il tanto atteso Samsung Galaxy S8/S8+.

È finito il tempo delle indiscrezioni e dei pettegolezzi, è ora di dare il benvenuto al nuovo top gamma della casa sudcoreana. Come tutti sappiamo l’evoluzione nel mondo dei cellulare è frenetica e i brand competono a suon di novità con l’unico intento di stupire noi consumatori. I nuovi Samsung Galaxy S8/S8+ saranno in grado di affermarsi nel mercato e di stupire il pubblico? Le premesse ci sono tutte! In casa Samsung hanno “affilato gli artigli” con il chiaro intento di rubare mercato ai diretti competitor dopo il flop del Galaxy Note 7.

  • Design Samsung Galaxy S8

Lo fanno proponendoci uno Smartphone dalle caratteristiche sorprendenti e dal design davvero accattivante grazie al nuovo schermo Infinity, elemento di spicco che conferisce all’S8 il suo caratteristico design. Sicuramente la tendenza dell’industria è quella di presentarci device con display “borderless” (ossia display dalla superficie maggiorata ma con una riduzione praticamente totale delle cornici) togliendo di fatto i pochi tasti hardware rimasti. Il nuovo nato di casa Samsung ci viene proposto in 5 colorazioni: nero, blue, viola, silver e l’immancabile gold. Come nelle versioni precedenti il fronte e il retro del device sono in vetro Gorilla Glass, con la presenza dell’alluminio ad integrazione. Anche questo nuovo S8 è impermeabile e resistente alla polvere.

  • Schermo

Dato che abbiamo introdotto il nuovo schermo Infinity andiamo a vedere più in dettaglio quelle che sono le caratteristiche di questo componente. Il display super AMOLED è previsto da 5.8” per l’S8 e da 6.2” per l’S8+, entrambi dual edge (con la consueta curvatura su ambo i lati), con una risoluzione di 2960×1440 pixel. Il display ricopre gran parte della superficie frontale del nuovo Samsung Galaxy S8, caratteristica principale del nuovo design creato per questo cellulare. Scelta che ha obbligato a trasferire il sensore di impronte digitali nel retro del dispositivo. Soluzione apparentemente scomoda, ma ovviata dalla presenza di un nuovo scanner frontale che permette lo “sblocco” del device attraverso la scannerizzazione dell’iride! Altre novità sono rappresentate dal riconoscimento facciale (altro modo che permette di sbloccare lo Smartphone), la Secure Folder (ovvero una particolare cartella che permetterà di mantenere nascosti i contenuti inseriti) e la Samsung Pass (innovazione che consente di salvare dati sensibili quali password o carte di credito e di accedervi sempre tramite riconoscimento biometrico).

Rimanendo sul retro del nuovo device di casa Samsung troviamo la nuova fotocamera posteriore da 12 MP con caratteristiche dual pixel, apertura focale f/1.7 – 1.4 micron – stabilizzatore ottico d’immagine, posta esattamente di fianco al lettore di impronte digitali. La fotocamera anteriore ha invece un sensore da 8 MP. L’apertura focale di f/1.7 garantisce ottimi risultati in termini di foto e video in condizioni di scarsa luminosità. Anche in questo modello la casa sudcoreana ha deciso di non puntare quindi sulla doppia lente, soluzione invece adottata da molti altri competitors.

  • Processore e batteria

Per quanto riguarda il processore i nuovi Galaxy S8 e S8+ sono dotati del potente Exynos 8895 Octa-Core (4 core da 2.5 GHz – 4 da 1.7 GHz). Il nuovo processore oltre ad essere molto più veloce delle precedenti versioni dovrebbe garantire anche una miglior ottimizzazione dei consumi con un conseguente risparmio energetico. Entrambe le versioni prevedono una memoria interna di 4 GB di RAM e 64 GIGA di memoria interna con la consueta possibilità di espandere la memoria con scheda SD fino a 2TB. La batteria è da 3.000 mAh per l’S8, mentre l’S8+ ne monta una da 3.500 mAh.

Altra novità importante per questo nuovo cellulare è l’arrivo di Bixby, il nuovissimo assistente intelligente messo a punto da Samsung per il lancio di S8 e S8+ che permette l’interazione con le diverse app installate.

Samsung ha implementato anche la possibilità di effettuare il pagamento tramite carta di credito semplicemente  avvicinando il telefono ad una ePos grazie alla Samsung Pay. Sarà inoltre possibile utilizzare questo smartphone come un vero e proprio computer con Samsung Dex, grazie ad un accessorio esterno sarà quindi possibile collegare il dispositivo alla tv di casa attraverso il cavo HDMI, non mancheranno le necessarie prese usb per mouse e tastiera.

  • Prezzo

Il prezzo è ovviamente conforme al segmento di mercato in cui si posiziona questo nuovo device, con 829 € per la versione base dell’S8 e 929 € per il top gamma S8+, con disponibilità dal prossimo 21 Aprile.

Attendiamo di sapere a breve anche i prezzi per le riparazioni per questi nuovi Smartphone.

Sasmung Galaxy S8 View